Home » Ho scopato mia madre e mi è piaciuto

Ho scopato mia madre e mi è piaciuto

Non sono molto bravo a raccontare storie, ma farò del mio meglio per condividere questa esperienza che mi è capitata qualche settimana fa. Sono un ragazzo di 20 anni, non dirò il mio nome perché non so chi potrebbe leggere quanto scriverò qui. Vivo da solo con mia madre, una donna sulla cinquantina tuttavia ancora molto piacente, quella che in molti definirebbero una “milf”. Sono sempre stato consapevole della sua bellezza, i miei compagni non facevano altro che ripetermelo quando venivano a trovarmi a casa mia, ma per me era solo mia madre. Da quando mio padre è fuggito siamo sempre stati solo io e lei, avevo 8 anni e questa donna mi ha cresciuto tutta da sola con grandi sacrifici e per questo la ringrazierò sempre. Quello che abbiamo vissuto di recente, tuttavia mi ha un po’ turbato, ma se in positivo o in negativo ancora non lo so dire. Procedo col racconto.

Ero a casa, avevo da poco finito di studiare per un esame e mi stavo rilassando sul divano giocando alla Playstation. Mamma non era in casa, credo fosse uscita a fare la spesa, non ricordo. Insomma, a un certo punto mi prende la voglia e mi metto a farmi una sega guardando un porno sul telefonino. In quel momento sento la porta di casa che si apre, smetto subito e mi copro con una coperta (ero senza pantaloni e non avevo il tempo per rimetterli). Entra mia madre con le buste e comincia a parlarmi come fa sempre, io naturalmente ero totalmente paonazzo per l’imbarazzo, così mi si avvicina e credendo che stessi male mi mette una mano sulla fronte per sentire se avevo la febbre. Si china per usare le labbra e in quel momento pigio per sbaglio il tasto play del video che riparte a tutto volume. Lei se ne accorge e spostando la coperta per vedere da dove veniva quel rumore scopre il mio birillo ancora turgido. Ero terribilmente in imbarazzo, ma mentre cercavo di coprirmi lei mi ha ordinato di togliere le mani. Si è seduta vicino a me e mi ha detto che non dovevo preoccuparmi, che era una cosa più che naturale. Non faceva altro che fissare il mio cazzo e mordersi le labbra, non capivo perché fosse così attratta dall’uccello di suo figlio.

Fatto sta che a un certo punto me lo accarezza e mi dice che se ne sarebbe presa cura lei. Io non ho nemmeno fatto in tempo a rispondere che me lo aveva già preso in bocca e aveva cominciato a succhiare. Maledizione devo ammettere che ci sapeva davvero fare con le labbra la mia adorata mamma, nessuna ragazza me lo ha mai saputo succhiare come lei. La cosa davvero assurda, però, è che non si è limitata a questo. Mi ha fatto distendere e si è tirata su la gonna. Quando si è scostata le mutandine e ha cominciato a toccarsi io non sapevo come reagire. Cioè voleva davvero scopare suo figlio? Mi ha guardato come se avesse intuito i miei pensieri e allora mi ha detto che si sentiva sola, che non faceva sesso da molto e mi ha chiesto se volessi aiutarla. Non ho potuto dirle di no, in fondo lei aveva fatto tanto per me, mi sembrava giusto ricambiare. Ho cominciato a toccarla per farle capire che andava bene, lei ha messo una mano sulla mia per mostrarmi il movimento giusto per farle provare ancora più piacere. Stavo toccando la figa che mi aveva partorito…ed era bellissimo!

A un certo punto mi prende il cazzo e se lo infila dentro. È stato assurdo, non avevo mai fatto sesso con una donna adulta e la cosa mi eccitava ancora di più perché quella donna era mia madre. L’ho scopata, le ho fatto sentire quanto le volevo bene, sia alla missionaria, che a pecora, che di lato….si voglio molto bene a mia madre. Alla fine le sono venuto su quel bellissimo seno ancora sodo, l’ho sporcata tantissimo, infatti non penso di essere mai venuto così tanto. Da allora la guardo in modo diverso, anche se lei si comporta come se nulla fosse accaduto. Dentro di me sento di desiderare di più, di farlo di nuovo con lei, ma non so se devo chiederglielo o no.

Lascia un commento