Home » Una coppia giocosa

Una coppia giocosa

Salve a tutti. Siamo una coppia sposata da piu di 40 anni . Oggi abbiamo io 63 e lei 60 anni.
Abbiamo iniziato questo gioco circa 20 anni fa ma se devo essere sincero già poco dopo il matrimonio io ho iniziato ad avere voglie “strane”.

In quei anni lavoravamo spesso insieme ed eravamo senza figli capitava spesso di dormire in hotel e li mentre si faceva l’amore le chiedevo di mettersi davanti alla finestra mentre la prendevo da dietro in modo che dal parcheggio qualcuno potesse vederla. Poi passai a chiederle di scopare direttamente sui terrazzi e li si capitò in piu occasioni di essere visti . Lei non rifiutava mai e anzi notavo una certa eccitazione ad essere visti da sconosciuti , decisi di andare oltre e cosi nei nostri spostamenti in auto oppure in furgone le facevo togliere il reggiseno per restare ora solo con la canottiera ora solo con la camicia ed appena superavo un camion le tiravo fuori le tette . Fu un successo strepitoso ovviamente ..da li visto che lei lo faceva molto volentieri mi spinsi ancora oltre ed ora rimaneva senza nulla con le tette fuori durante i sorpassi ma anche dopo . Anche li attirammo molto l’attenzione di molti autisti che suonavano e altro , li iniziai a vedere lei sempre piu eccitata e felice nel farsi vedere con il seno fuori perciò decisi di aumentare per vedere la sua reazione perciò ora durante i sorpassi dei camion le chiesi di rimanere completamente nuda e magari girarsi a gambe aperte verso il finestrino in modo da fare vedere la sua figa sempre completamente rasata come adoravo io .

Lei non obbiettò e anzi preso a masturbarsi ad ogni sorpasso…rischiammo grosso in certe occasioni alcuni autisti a quella vista davano di matto fra suoni e tentativi di fermarci . Io poi la sditalinavo e notavo con piacere la sua eccitazione in molte occasioni lei non perse tempo e mi spompinava mentre guidavo oppure ci fermavamo in qualche piazzola per scopare in preda ad un eccitazione assurda !! Io volevo di piu ormai e durante le vacanze al mare le chiesi di mettersi in topless lei non ci penso due volte e da li in poi non usò mai piu il reggiseno al mare. Io la facevo di proposito andare in acqua da sola per vedere i maschietti che ci provavano poi la facevo andare anche sotto la doccia sempre a seno nudo e da li anche al bar della spiaggia sempre con il seno fuori .Era ovviamente corteggiata ed ammirata da molti uomini Luisa[suo nome vero] era molto carina , faccia da angioletto ,fisico asciutto e due tette taglia seconda. Lei si divertiva in tutto questo poi tornava e mi chiedeva se mi ero eccitato a vederla corteggiata …certo le rispondevo mi piace molto e mi eccita e credo ecciti anche te amore .

Si notavo che si eccitava infatti le nostre scopate era diventate piu violente e rapide lei era sempre bagnata ed io ne ero felice. Io ormai avevo deciso di arrivare al mio scopo ed ero convinto che ciò ci avrebbe portato ad un rapporto ancora piu completo e complice per la felicità di entrambi. Cosi una sera mentre stavamo scopando le chiesi cosa ne pensasse della mia nuova voglia e cioè quella di vederla mentre si faceva scopare da un altro!!! la sua reazione fu composta ma stupita , mi disse ma sei sicuro ?

lo sai che oltre te e io mio primo fidanzato io non lo mai fatto con nessun altro ed ora mi chiedi di farmi scopare che sono tua moglie ? Il gioco che facciamo mi piace molto e lo sai tu ti ecciti ed io pure e poi scopiamo alla grande ma ora vuoi che io vada con altri non lo so , la cosa potrebbe piacermi oppure no e se dopo che lo fatto non mi vuoi piu disse ancora lei ? e se poi mi dovesse piacere ? e poi con chi avresti pensato ? insomma mi stava riempendo di domande e dubbi io ero però ormai deciso e cercai di farla ragionare sul fatto che mai e poi mai ci saremo lasciati ero io l’artefice di tutto e dunque non avrei certamente cambiato idea .

Le dissi amore e solo sesso ci divertiamo poi torniamo marito e moglie e solo sana divertimento e niente piu io da da molto che ci penso e quando ti vedo al mare a seno nudo con quei maschietti che ti guardano e sbavano be amore ti immagino poi scopare con loro e mi eccito da morire. Lei mi guadava e annuiva poi mi disse che aveva bisogno di tempo per pensarci mi disse no e una cosa da niente andare a letto con un altro ..vedremo disse .

La lascia riflettere per un po di tempo ma senza smettere i nostri giochi anzi ora di tanto in tanto scopavamo anche a casa nostra ora davanti alla finestra aperta ora in cucina sul tavolo oppure anche li davanti alla finestra avevo da tempo notato che li inquilini del piano di sopra non perdevano occasione ora per farle i complimenti ora per farle dei omaggi della loro terra [tutti e tre dei paesi dell’est] .

Luisa era sempre gentile con loro sapeva che erano soli e di tano in tanto preparava per loro una torta piuttosto che un piatto pronto visto che partivano presto la mattina e tornavano la sera tardi , insomma un buon vicinato . Una sera mentre la stavo scopando in cucina lasciai di proposito le tende piu aperte del solito eravamo in estate e sapevo che loro tre si mettevano spesso sul terrazzo e da li potevano vedere tranquillamente la nostra finestra e sbirciare di conseguenza dentro la nostra cucina . Io avevo di proposito avvicinato il tavolo alla finestra Luisa aveva notato il tutto e non aveva detto nulla poi mentre la stavo prendendo da dietro mi guardò e mi disse ..sei un porco vuoi farmi vedere da loro tutta nuda ? be allora scopami davanti alla finestra cosi mi vedranno mentre mi scopi . N

on me lo feci ripetere due volte la presi e la avvicinai alla finestra mi posizionai dietro lei si appoggio al marmo e iniziai a scoparla a pecorina lei di tanto in tanto si sollevava per far vedere le tette era chiaro che le piacesse il tutto ed era bella scatenata. Quella sera feci tutto con calma non avevo nessuna fretta la scopavo e mi fermavo in tempo prima di sborare poi scendevo e le leccavo la figa non ricordo bene ma i suoi orgasmi furono molteplici . Alla fine non resistevo piu le riversai dentro tutto e lei apprezzo il tutto e devo dire che anche i tre nostri vicini si gustarono lo spettacolo. Ora sarebbe stato molto difficile per lei tenerli a bada …avevano praticamente visto tutto ma in fondo era quello il mio obbiettivo . Erano passati alcuni anni dal nostro matrimonio e Luisa si era fatta piu donna che mai il seno era diventato piu abbondante e le sue forme piu eccitanti che mai .

Dopo quello spettacolo offerto ai nostri vicini intuivo che lei fosse pronta ad avere rapporti con altri uomini e cosi tornai alla carica . Lei stavolta non obbiettò e mentre la stavo scopando mi disse ..ok se e ciò che vuoi facciamolo ma ho una sola condizione ..dimmi amore le risposi ..lo sai vero che ho un debole per quelli di colore e dunque se devo farlo lo farò con uno di loro scegli tu . Si già lo sapevo che lei adorava quelli di colore vuoi perché le piaceva proprio il loro colore vuoi perché adorava la loro cultura e anche per il fatto che molti di loro passano dal nostro paese per vendere le cose piu disparate . Dunque la mia cara mogliettina si era decisa e lo voleva anche di colore ….le risposi subito che ero assolutamente d’accordo e che come lei desiderava avrei scelto io il suo primo cazzo nero con cui lei sarebbe andata a letto. Non feci passare molto tempo vuoi perché non vedevo l’ora di vedere la mia troia in azione vuoi perché i tre inquilini di sopra erano sempre piu espliciti e per ammissione anche di Luisa stessa dopo quella sera in cui avevano visto praticamente tutto si erano fatti molto piu spinti nei loro complimenti

. Dunque avrei scelto io per lei e decisi che sarebbe stato Jhon il fortunato che avrebbe avuto lei per primo ..si per primo perché io non volevo certamente fermarmi ad un solo !!! Dunque sapevo che Jhon passava il lunedì mattina dunque decisi di rimanere a casa e preparare il tutto con calma chiamai Luisa e le dissi di farsi la doccia e poi di venire in camera lei torno poco dopo era nuda e splendida come sempre la baciai e lei credette che la volevo scopare ma io le dissi no amore oggi farai felice il nostro amico!!

lei non disse nulla mi sorrise e basta già aveva intuito la mia scelta le dissi di mettersi quello che le avevo preparato sul letto …mini gonna copriva a malapena la figa e camicetta molto trasparente bianca e niente altro !! niente slip e niente reggiseno . In quel momento suonarono alla porta e pensai fosse Jhon dissi a Luisa di vestirsi e di raggiugermi poi in cucina. Aprii la porta ed era lui lo feci accomodare e gli preparai il caffè Luisa ancora non si vedeva e cosi dissi a Jhon che andavo un attimo di la a vedere cosa stesse combinando Luisa .

Lei era ancora in camera mi guardo e disse ..amore ho appena finito di rasarmi per bene la figa …senti ..si in effetti era splendidamente rasata liscia come piaceva a me . Io la guardai era splendida le si intravedeva il culo e la figa era quasi visibile il seno poi era molto in vista insomma Jhon non avrebbe avuto dubbi …quella troia era pronta per lui . Io tornai per primo in cucina Luisa era subito dietro Jhon va vide ed ebbe un sussulto lei si avvicino e come altre volte lo bacio sulla guancia lui era titubante e mi guardava in continuazione io lo misi a suo agio chiedendogli se Luisa era di suo gradimento lui balbetto qualcosa ma non capii molto di quello che disse . Feci accomodare Luisa di fronte a lui in modo che se la potesse gustare lei nel sedersi alzo ancora di piu la mini con le mani e li si vide chiaramente la sua figa …la troia lo fece di proposito poi per essere ancora piu esplicita aprii leggermente le gambe e Jhon vedeva chiaramente la sua figa . Ormai era giunta l’ora io una volta finito il mio caffè mi alzai e dissi a Jhon che dovevo uscire per un pochino feci alzare Luisa e la baciai e mentre lo facevo sbottonavo la camicia lasciandola completamente aperta le palpai il seno e lei resto cosi con il seno fuori mentre io la salutavo e uscivo dalla porta e aggiunsi ..ti scrivo dopo sul cellulare lei mi mando un bacio .

Ora si sarebbe concessa al suo primo uomo che non ero io ed ero eccitatissimo all’idea non vedevo l’ora di ritornare in casa per assistere alla loro scopata ma volevo prima lasciarli soli sia per dare il tempo a lei di abituarsi sia perché non sapevo se Jhon avesse voluto farmi assistere oppure magari partecipare .

Fu tutto pazzesco ma tutto cosi naturale sembrava che lei fosse da sempre abituata a farsi vedere mezza nuda da altri. Ora era il tempo di vedere se ciò che avevo sempre sognato e sperato si sarebbe avverato la volevo vedere scopare con altri uomini ma ciò che volevo era ancora molto lontano da ciò che stavamo facendo ma questo ve lo racconto la prossima volta .

Un bacio a tutti i maschietti da parte di Luisa .

Lascia un commento